Eventi SITeCS

Ipercolesterolemia familiare: diagnosi e terapia

Milano, 11 Dicembre 2019

[continua a leggere]

Dyslipidaemias: present and future approaches to pharmacological intervention

Sorrento (Na), 9-10, November 2019
[continua a leggere]

ECM FAD

Ipercolesterolemia Familiare Omozigote: approcci diagnostici e terapeutici

[continua a leggere]

Il ruolo del controllo della colesterolemia nella prevenzione primaria e secondaria delle malattie cardiovascolari

[continua a leggere]

Area Soci

Newsletter

Per essere informati sulle novità di SITeCS iscrivetevi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo di posta elettronica

ECM FAD

Bookmark and Share

HDL: dalla fisiologia alla patologia

 

Attenzione: i codici di iscrizione al corso sono esauriti. La partecipazione è consentita solamente a chi è già in possesso di un codice.

 

Razionale

 

Nella terapia delle dislipoproteinemie è materia di recente discussione e di notevole interesse il concetto di rischio residuo legato a disturbi del metabolismo lipidico lipoproteico che coinvolgono altri fattori oltre al classico colesterolo LDL.
L'emergere della forte associazione inversa tra colesterolo HDL e rischio cardiovascolare quale fattore di rischio indipendente sia nell'uomo che, soprattutto, nella donna, pone le basi razionali per questo nuovo approccio.
Negli ultimi anni, grazie alla grande efficacia dei mezzi farmacologici a disposizione per il controllo del colesterolo LDL, l'interesse clinico si è concentrato sui fattori di rischio lipidico residuo, evidenziando una chiara stratificazione del rischio cardiovascolare in funzione dei livelli di colesterolo HDL. D'altra parte, è stato sempre più verificato che la riduzione delle LDL controlla il rischio “lipidico” sino ad un certo punto e, nei soggetti in terapia ipocolesterolemizzante, il peso di fattori di rischio lipidici aggiuntivi, quali bassi livelli di HDL, rimane infatti inalterato.
Obiettivo di questo corso è fare il punto sulla situazione ad oggi e dare indicazioni sulle prospettive future per quanto riguarda la nostra capacità di controllare questi fattori lipidici di rischio aggiuntivi che rivestiranno un ruolo sempre più importante nell'approccio integrato al paziente a rischio cardiovascolare.

 

Programma:

Registrazioni audio/video con slide sincronizzate
• Rischio residuo cardiovascolare ed epidemiologia delle malattie CV - M. Uguccioni
• HDL: Epidemiologia - R. Fellin
• HDL: Fisiopatologia - F. Bernini
• HDL: Le terapie disponibili - M. Averna
• Gli inibitori/modulatori del CETP e il loro sviluppo clinico - L. Calabresi
Registrazioni audio con slide sincronizzate
• Linee guida EAS-ESC: La stratificazione del rischio cardiovascolare in funzione dei livelli di colesterolo HDL - A.L. Catapano



Scheda del corso

 

Portale SITeCS dedicato alla FAD