Riprendendo la definizione proposta dall’AIFA e riportata nella nota 13, “le dislipidemie familiari sono malattie su base genetica a carattere autosomico (recessivo, dominante o codominante a seconda della malattia) caratterizzate da elevati livelli di alcune frazioni lipidiche del sangue e da una grave e precoce insorgenza di malattia coronarica. Ad oggi non sono presenti criteri internazionali consolidati per la diagnosi molecolare di alcune delle forme familiari, pertanto vengono utilizzati algoritmi diagnostici che si basano sulla combinazione di criteri biochimici, clinici ed anamnestici”.
Con questo DOCUMENTO DI CONSENSO SITeCS abbiamo cercato di fornire al medico di medicina generale uno strumento di facile consultazione per l'identificazione e la diagnosi delle principali forme di dislipidemie familiari.

AtherosclerosisUpdate
Società Italiana di Terapia Clinica e Sperimentale